Periodo raccolta asparagi

Periodo degli Asparagi: Qual è la Stagione per la Raccolta?

Il periodo di raccolta degli asparagi, esattamente, quando è?

Indicativamente, la stagione di raccolta va da marzo fino a metà giungo. Ovviamente, come ogni prodotto agricolo, ogni annata ha una storia a sé, poiché la produzione è sempre influenzata, sia nel bene che nel male, dai fattori atmosferici.

Pioggia, sole, neve, caldo e freddo, possono anticipare o ritardare l’inizio del periodo di coltivazione dell’asparago.

La stagione degli asparagi è si breve, ma al tempo stesso molto intensa. In questi mesi la produzione ed il consumo di questo prodotto è altissima e soprattutto in Veneto, spostandovi in macchina, troverete decine di venditori lungo la strada, pronti a vendervi asparagi freschi e appena raccolti.

DOVE ACQUISTARE GLI ASPARAGI? Cliccate questo link e scoprite le migliori offerte!

      

La Coltivazione degli Asparagi

La coltivazione degli asparagi prevede che questi vengano raccolti prima ancora che spuntino dal terreno. Non appena le punte iniziano a mostrarsi è fondamentale che vengano raccolti immediatamente, soprattutto per certe tipologie di asparago.

Ritardare la raccolta fa si che l’asparago si indurisca e diventi legnoso, divenendo così difficili da mangiare e perdendo la loro morbidezza.

Questo vale in particolare per gli asparagi bianchi, tipici di Bassano del Grappa e caratterizzati proprio per la loro estrema morbidezza ed un gusto più dolce e leggero.

È anche questo il motivo per cui il periodo di raccolta è così breve. La produzione si concentra in un periodo contenuto, e dovendo essere estratti con estrema attenzione e rapidità non vi è alcuna possibilità di posticiparne la raccolta.

Stagione raccolta asparagi

      

La Stagione di Raccolta per Varietà di Asparago

Esistono diverse varietà di asparagi:

  • gli asparagi verdi sono i più comuni, come ad esempio il Mary Washington
  • gli asparagi viola, quali i Napoletani o gli Argenteuil
  • l’asparago bianco DOP di Bassano del Grappa, la varietà più conosciuta e rinomata

Il periodo di raccolta di queste tipologie è fondamentalmente lo stesso. Fatta eccezione per gli asparagi selvatici che sorgono spontaneamente, tutti quelli che sono coltivati devono essere raccolti tra marzo e giungo.

Questo intervallo di tempo vale in particolare per gli asparagi bianchi di Bassano del Grappa i quali, come già accennato in precedenza, devono essere raccolti prestando molta attenzione che non siano ancora usciti dal terreno.

Asparagi periodo raccolta coltivazione

 

Per concludere, vogliamo lasciarvi con un estratto del libro L’Asparago di Bassano” di Antonio F. Celotto (1979), il quale ci descrive l’origine e la scoperta di questo prodotto così buono e ricco di proprietà benefiche.

“La scoperta dell’asparago è stata del tutto casuale. In data imprecisata (…) una violenta grandinata avrebbe rovinato la parte aerea della pianta; il contadino cercò allora di cogliere quello che rimaneva sottoterra dell’asparago, cioè la parte bianca. Si accorse che era buona e da allora cominciò a cogliere l’asparago prima che spuntasse da terra”

 

RICETTE CON GLI ASPARAGI:
Asparagi bianchi di Bassano DOP e Uova

 

Seguici in tutti i nostri account social e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo blog? Unisciti alla nostra community online! :)