Sauvignon: uno dei vini bianchi più apprezzati

Il Sauvignon è uno dei vini bianchi più amati e apprezzati al mondo. Scopri le sue caratteristiche, i suoi aromi e le sue peculiarità.
Indice

Il Sauvignon è uno dei vini bianchi che riscuotono il maggiore apprezzamento fra tutti gli appassionati. Prodotto in modo particolare nel Collio, in Friuli, è sinonimo di Made in Italy ed è diffuso, oltre che in Europa, anche in Nuova Zelanda, in Australia e nell’America del Sud. Stiamo parlando di un vino fresco e al tempo stesso vibrante, che si fa notare per il suo carattere aromatico. Nel nostro Paese sono numerose le cantine che si dedicano alla produzione di questo vino, che deriva da un vitigno versatile: ciò vuol dire che i prodotti che ne scaturiscono mettono in mostra stili differenti e qualità variabili in base ai territori da cui provengono e a seconda dei metodi di produzione impiegati.

Chi è interessato ad acquistare online il Sauvignon può fare affidamento su My Wine Store, enoteca specializzata nella vendita vini su Internet. Ma non solo: in questo e-commerce, infatti, sono disponibili anche spumanti, distillati e molti altri prodotti che contribuiscono a generare un’esperienza speciale. La qualità degli imballi e la velocità delle consegne sono due dei punti di forza che caratterizzano il servizio offerto, apprezzato anche per l’affidabilità dei corrieri e la gamma molto ampia di bottiglie tra le quali scegliere.

Che cosa cambia tra il Sauvignon e il Sauvignon Blanc

Non ci sono differenze particolari tra il Sauvignon Blanc e il Sauvignon, se non per una mera questione di preferenze. Il vitigno è lo stesso, e non esistono diversità di tipo ampelografico. Parlare di Sauvignon o di Sauvignon Blanc, pertanto, è la stessa cosa. Il nome deriva da “sauvage”, termine che in francese vuol dire “selvaggio”. E in effetti il vitigno, che per diversi secoli è stato coltivato in Francia, si caratterizza per una vite resistente e al tempo stesso robusta, le cui foglie hanno un aspetto paragonabile a quello che caratterizza le viti selvatiche. Il Sauvignon, in particolare, ha origine nella Loira, ed è proprio da qui che è stato importato, nel periodo della dominazione asburgica, nel Friuli Venezia Giulia. Quello è stato il periodo nel quale le varietà internazionali che si coltivano ancora oggi hanno conosciuto la diffusione più significativa.

Una gamma ampia di profumi e stili

I vini Sauvignon, nel nostro Paese, si caratterizzano per una gamma molto ampia di profumi e di stili, con un impatto che, comunque, è sempre molto intenso sia dal punto di vista gustativo che a livello olfattivo, con un aroma decisamente forte. Sia chiaro: tali caratteristiche cambiano a seconda del vino, e quindi in base al metodo di vinificazione, al clima e al territorio di produzione. Quel che è certo è che tali uve si dimostrano molto flessibili, e in grado di esprimere al massimo le potenzialità del luogo di coltivazione: è anche questo il motivo per il quale, con tutta probabilità, il Sauvignon Blanc è cresciuto e si è diffuso in tutto il mondo.

Le caratteristiche del Sauvignon

Volendo provare a tracciare un identikit del Sauvignon, lo si potrebbe definire come un vino fruttato e fresco; alla vista presenta un colore giallo paglierino su cui si innestano riflessi verdi. Il Sauvignon denota una persistenza eccellente, e in bocca si dimostra armonico, vellutato e morbido. Gli abbinamenti per il Sauvignon sono diversi: i più corposi si rivelano perfetti con i formaggi, mentre gli altri sono eccellenti con le verdure, con i risotti, con le zuppe, con le carni bianche e con il pesce. Non va dimenticato, poi, che il Sauvignon è ideale per gli aperitivi.

Il Friuli e il Savignon

Il Friuli Venezia Giulia è stata la prima regione del nostro Paese ad accogliere le uve di Sauvignon. Più nel dettaglio, la zona geografica di riferimento è il Collio, un territorio che si sviluppa fra il mar Adriatico e le Alpi, nella provincia di Gorizia, a breve distanza dal confine con la Slovenia. Sin dalla fine degli anni Sessanta questo territorio ha ottenuto la Doc, ed è proprio qui che il Sauvignon è stato in grado di generare un vino di carattere e di adattarsi al territorio, rispecchiando tutte le sue caratteristiche. Le varie peculiarità del terroir del Collio contribuiscono a dar vita a una maturazione delle uve lenta e uniforme.

 

Condividi l'articolo!

Gli ultimi articoli del blog di Greenhouse

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Greenhouse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *